Gemelline scomparse: tracce di Dna di Alessia e Livia sulla penna?

Condividi!

Gemelline E’ quasi intatta la penna, gadget della nave che effettua il collegamento Marsiglia-Corsica, inviata dagli investigatori di Foggia alla polizia scientifica di Roma per verificare – attraverso l’esame del Dna – la presenza sull’imbarcazione delle gemelline svizzere Alessia e Livia, scomparse da quando il loro padre, Matthias Schepp, che le aveva portate via da casa, il 3 febbraio scorso si e’ suicidato lanciandosi sotto un treno in corso nella stazione di Cerignola (Foggia).

La nave e’ ”La Meridionale” (la scritta e’ leggibile sulla penna) che effettua il collegamento Marsiglia-Propiano Corsica.

La penna, di cui si parla su alcuni quotidiani locali, e’ stata trovata, insieme con pezzi del navigatore che l’uomo aveva in auto, lungo i binari ferroviari della stazione di Cerignola.

Sia i pezzi del navigatore sia la penna sono sottoposti ad analisi del Dna. Se verranno trovate tracce delle bambine sulla penna sara’ possibile stabilire con una certa sicurezza che Alessia e Livia erano sul traghetto Marsiglia-Propriano.

Non resta che aspettare le analisi del Dna.

 

LEGGI ANCHE:

 

GEMELLINE SCOMPARSE: UNA MESSA AD ASCOLI PICENO

GEMELLINE SCOMPARSE: NUOVI AVVISTAMENTI A CANTU’

GEMELLINE SCOMPARSE: ULTIMI SVILUPPI E NUOVE IPOTESI

 


Condividi!