Fortuna Loffredo, ultim’ora: arrestata la Fabozzi per violazione dei domiciliari

Condividi!

Marianna Fabozzi si trova nel carcere di Pozzuoli da poche ore. Come ricorderete, parliamo della compagna di Raimondo Caputo, arrestato per l’omicidio di Fortuna Loffredo, avvenuto nel giugno 2014. La donna era ai domiciliari nella sua casa di Caivano, in via Santa Barbara 103, ed è stata portata dentro per un motivo molto semplice: quando sei ai domiciliari non puoi uscire, tranne se sei autorizzato per un motivo specifico. In questo caso, i carabinieri l’hanno trovata in giro e questo tecnicamente equivale ad un’evasione. Ecco il motivo per cui ora si trova in carcere, a Pozzuoli.

La Fabozzi aveva subito la misura cautelare degli arresti domiciliari nel novembre 2015: il 10 il pubblico ministero aveva richiesto la sua applicazione, una settimana più tardi era stata eseguita parallelamente alla notifica in carcere, nei confronti di Caputo, del mandato di cattura emesso nei suoi confronti. La donna era accusata di favoreggiamento per quanto concerne le violenze sessuali subite da una delle sue tre figlie, violenze di cui era accusato, appunto, Raimondo Caputo, prima che gli piovesse addosso, pochi giorni fa, anche l’accusa di aver ucciso Chicca Loffredo. Un delitto per il quale la posizione della Fabozzi (ne abbiamo scritto oggi) è assai delicata.

di Fabio Sanvitale 


Condividi!