Omicidio Gabriele Sandri: 9 anni e 4 mesi per Luigi Spaccarotella

Condividi!

Gabriele Sandri

 

 

 

 

 

 

 

Da omicidio colposo a omicidio volontario. E’ stata emessa la sentenza d’appello per il poliziotto Luigi Spaccarotella, condannato a 9 anni e 4 mesi per aver ucciso il tifoso della Lazio Gabriele Sandri con un colpo di pistola in un’area di servizio della A1, l’11 novembre 2007. Una pena superiore a quella di primo grado, nella quale all’agente furono inflitti 6 anni.

Al processo d’Appello, cominciato questa mattina, assente Luigi Spaccarotella, mentre erano presenti Giorgio Sandri e Cristiano Sandri, rispettivamente padre e fratello di Gabriele, in lacrime dopo la conferma della sentenza: “Gabriele ha avuto la giustizia dovuta, oggi forse siamo riusciti a dire una parola di verità”. I difensori di Luigi Spaccarotella hanno già annunciato il ricorso in Cassazione contro la sentenza della Corte d’Appello di Firenze.


Condividi!