Strage di Erba: venduta all’asta la casa di Olindo e Rosa

Condividi!

erba

Erba, 20 gennaio 2011

Venduta all’asta per 69 mila euro la casa di Olindo Romano e Rosa Bazzi, la coppia accusata di aver ucciso quattro persone (Raffaella Castagna e suo figlio Youssef, Paola Galli e Valeria Cherubini)  e ridotto in fin di vita una quinta (Mario Frigerio) la sera dell’11 dicembre 2006. La casa, la cui cura era per i coniugi Romano era una vera propria ossessione, era già stata messa all’asta due volte, la prima nel dicembre 2009 (al prezzo base di 122 mila euro) e la seconda nel settembre 2010 (al prezzo base di 90 mila euro). Entrambe queste aste erano andate deserte. Questa volta, invece, qualcuno ha deciso di acquistarla: si tratterebbe di una donna di Erba. L’intero ricavato della vendita andrà a risarcire le parti civili del processo, in particolare l’unico sopravvissuto, Mario Frigerio, che ha dovuto sottoporsi a una lunga riabilitazione.

Olindo e Rosa, condannati in appello all’ergastolo per la cosiddetta “strage di Erba”, dopo aver confessato gli omicidi hanno ritrattato, ma attualmente la loro vita procede tra le mura del carcere.

 


Condividi!