Elena Ceste, un amico racconta: “A ottobre mi parlò di un uomo che la tormentava”

Condividi!

elena ceste

di Simone Rinaldi

Condividi su Facebook

11 aprile 2014

Sabato scorso Michele Buoninconti è stato interrogato dalla magistratura di Asti presso la caserma dei carabinieri di Canelli (AT) come persona informata sui fatti. Gli inquirenti hanno voluto ricostruire nuovamente ogni dettaglio di quel 24 gennaio scorso quando Elena Ceste, casalinga 37enne e madre di quattro figli, scompariva misteriosamente nel nulla lasciando da solo suo marito Michele.

A Costigliole d’Asti Elena manca ormai da due mesi e mezzo, ma per ora di lei non si sa nulla, eccetto di un suo malessere vissuto nei mesi scorsi. Per l’esattezza, è ottobre il mese in questione. In quei giorni la donna si confidò con il parroco del posto, don Roberto, con una vicina di casa, sua maestra d’uncinetto, e con un suo amico. In particolare, quest’ultimo ha dichiarato che nella prima metà di ottobre Elena gli telefonò in lacrime confessandogli, turbata, che una sua vecchia conoscenza era tornata nella sua vita e che la minacciava.

«Elena mi chiamò e piangendo mi disse che un suo amico di vecchia data voleva screditarla, che aveva delle cose da dire, lasciando intendere forse che potesse dire a Michele chissà cosa», queste le parole dell’amico di Elena, che a suo dire restò sempre molto vaga durante la loro conversazione. L’uomo ha aggiunto, infatti, che la Ceste non gli rivelò mai con esattezza quali cose avesse da raccontare questa persona misteriosa, ma che si diceva convinta che tutti già sapessero di cosa stesse parlando, compreso suo marito. «Mi disse anche che quando mi inviava un sms, questo arrivava contemporaneamente a suo marito. Inoltre, era anche certa che qualcuno entrasse nel suo account di Facebook e che la seguisse».

Anche questo amico di Elena ha espresso molte perplessità circa le confessioni della donna, come se questa stesse perdendo lucidità. Ed effettivamente, alla luce delle analisi dei RIS che non hanno trovato alcuna traccia del video con cui secondo Elena qualcuno la stava ricattando, sembra proprio che la donna davvero non distinguesse più la realtà dalla sua immaginazione. Resta agli inquirenti riuscire nell’ardua impresa di scoprire se realmente ci fosse qualcosa che tormentasse Elena, e soprattutto chi.

www.cronaca-nera.it

Leggi anche:

I TORMENTI DI ELENA CESTE: ANCORA MISTERO SULLA SCOMPARSA DELLA GIOVANE MAMMA DELL’ASTIGIANO

DUBBIO SULLA SCOMPARSA DI ELENA CESTE: IL MARITO MENTE?

ELENA CESTE: COS’E’ SUCCESSO A OTTOBRE? TUTTI GLI SPOSTAMENTI DEL MARITO LA MATTINA DELLA SCOMPARSA

 



Condividi!