I segreti della scena del crimine li svela un seminario di Nerocrime

Condividi!

Non capita tutti i giorni che un seminario teorico-pratico sveli i segreti della scena del crimine. E invece ecco una proposta nuova da Nerocrime: “Sulla scena del crimine“, il seminario che si farà dal 10 al 12 marzo all’Ecampus di via Matera 18, a Roma. 20 ore di lezione dal venerdì alla domenica con una serie di docenti d’eccezione: Marina Baldi (biologa e genetista, consulente per le Procure in molti casi importanti), Fabio Sanvitale (giornalista investigativo), Flaminia Bolzan (psicologa e criminologa), Francesco Saverio Romolo (già vice responsabile del laboratorio Incendi ed Esplosivi della Polizia Scientifica; docente all’Università Sapienza ed all’Università di Losanna), Giorgio Bolino (Istituto di Medicina Legale dell’Università Sapienza di Roma; consulente della Procura di Roma), Chantal Milani (antropologa e odontoiatra forense; consulente per diverse procure e docente in corsi universitari). Insomma, una serie di ambiti tutti complementari, alcuni dei quali assolutamente insoliti da trovare: come gli esplosivi o l’odontoiatria forense. Per non parlare del lavoro sui corpi sepolti, della scena del crimine nei cold cases, dello staging (ossia l’alterazione intenzionale della scena), di come si fa il sopralluogo in medicina legale, del ruolo dello psicologo sulla scena del crimine… Tutto insegnato da gente che la scena del crimine la conosce bene. Un corso adattissimo per avvocati, giornalisti, psicologi, criminologi, studenti e appassionati.

Una vera chicca del corso è quella di domenica mattina, con l’esercitazione pratica sulla Scena del Crimine con l’utilizzo di luci forensi, BPA, ricerca impronte, fotografia giudiziaria. Per vedere la vicino gli strumenti pratici utilizzati dalle forze dell’ordine nel loro lavoro.

16715899_1212885318827707_1284869101974541835_o

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il seminario dà crediti formativi per gli avvocati ed è a numero chiuso. Per info e prenotazioni c’è il numero verde 800271789 oppure l’indirizzo info@corsiecrime.it o il sito www.nerocrime.com. Che state aspettando?


Condividi!