“Heather litigò con Restivo”: parla un testimone

Condividi!

polizia inglese

di Redazione direzione@calasandra.it

Condividi

Heather Barnett, la sarta uccisa a Bournemouth (Gran Bretagna) il 12 novembre 2002, per il cui omicidio è indagato Danilo Restivo, qualche giorno prima di morire litigò proprio col suo presunto assassino. A raccontarlo è Rodney Browne, un caro amico della donna, durante un’intervista al Tg5: “Heather era angosciata per quel giovane italiano che era andato a casa sua per far cucire delle tende. Quando era entrato, la chiave era inserita nella serratura. Quando Heather lo accompagnò all’ingresso si accorse che le chiavi erano sparite. ‘Dove sono le mie chiavi?’ chiese. A Danilo disse di svuotare le tasche, ma Heather pensava che non avesse tirato fuori tutto”.

www.cronaca-nera.it

Leggi anche:

L’OMICIDIO DI HEATHER BARNETT

DANILO RESTIVO: IL PRINCIPALE SOSPETTATO DEGLI OMICIDI CLAPS E BARNETT

ELISA CLAPS: 17 ANNI DI ANGOSCIA E UN TRAGICO EPILOGO


Condividi!