Gemelline scomparse: Matthias Schepp ha spedito il denaro prima di uccidersi

Condividi!

Irina Gemelline CerignolaLucidi, la madre delle gemelline scomparse, ha ricevuto dal marito Matthias Schepp diverse lettere contenenti il denaro prelevato dall’uomo a Marsiglia e mai ritovato. A confermarlo lo zio delle bimbe: in totale sarebbero 5 mila euro in biglietti da 50 inviati in Svizzera. Più altre due lettere ritrovate nella cassetta della posta, presso la stazione di Cerignola. Senza però nessuno scritto che spiegasse il perchè di quel denaro o indizi sulla sorte delle gemelline. Cade dunque la teoria dell’affidamento delle figlie sotto pagamento di denaro: questa infatti la pista seguita dagli inquirenti, dopo aver riscontrato il prelievo dei soldi e non averli insieme all’uomo, suicidatosi a Cerignola il 3 febbraio.

Intanto proseguono le ricerche nel foggiano: elicotteri e unità cinofile sono impegnate nei pressi dei caselli autostradali. Anche se in realtà le ultime notizie di Alessia e Livia Schepp risalgono al 30 gennaio, quando le due bimbe sono state viste per l’ultima volta vicino all’abitazione di Matthias Schepp a Saint Sulpice, sobborgo di Losanna. L’uomo ha poi lasciato a casa sia i vestiti che i seggiolini delle gemelline, il che farebbe supporre un viaggio in solitaria verso Marsiglia, dove è avvenuto il prelevamento del denaro.

Leggi anche: Dove sono Alessia e Livia?


Condividi!