Gemelline scomparse: nuovi avvistamenti a Cantù

Condividi!

gemelline scomparseDue telefonate giunte ieri sera durante la diretta di “Chi l’ha visto?” (Rai 3) aprono una nuova pista sul caso delle gemelline scomparse. Una donna della provincia di Como ha infatti chiamato dicendosi certa di aver visto Matthias Schepp e le sue figlie all’interno di un centro commerciale di Cantù (Como). L’avvistamento risalirebbe a metà gennaio, quindi a un paio di settimane prima della fuga disperata di Schepp. Ma l’elemento più interessante riguarderebbe la presenza di un’altra persona con loro: la telespettatrice ha infatti dichiarato che assieme al padre e alle gemelline c’era anche una donna, molto probabilmente Katia Iritano.

katia iritanoKatia Iritano è una ragazza di 27 anni scomparsa il 25 gennaio  (6 giorni prima di Matthias e le gemelle) da Montbovon, un paese del canton Friburgo, nella Confederazione svizzera. La testimone avrebbe notato la mancanza di somiglianza tra questa donna e le due bambine e per questo la loro immagine le sarebbe rimasta impressa. Ha dichiarato inoltre di aver avuto uno scambio di battute con la “presunta” Katia, che le avrebbe confermato che le due bambine erano gemelle.

Poco dopo questa telefonata, agli studi del noto programma televisivo condotto da Federica Sciarelli ne è arrivata una seconda, questa volta da parte di un uomo. Anch’egli si è detto certo di aver visto Matthias, Alessia, Livia e una donna molto somigliante a Katia Iritano un sabato di gennaio (ma non ricorda la data precisa) nel reparto giocattoli del centro commerciale di Cantù. Anche questo telespettatore ha notato che le bambine non somigliavano affatto alla signora che era con loro e che tra loro non parlavano in italiano.

Queste due testimonianze fanno riflettere, anche se la mamma delle gemelline, Irina Lucidi, invita alla prudenza. Se è vero che durante i weekend di gennaio (in particolare il 15 e 16 gennaio) le bambine sono state insieme al padre, e che quindi potrebbero essersi recate nella vicina Como, è anche vero che non hanno mai raccontato nulla del genere alla madre, tanto meno a proposito della presenza di un’altra donna. Anche sul fatto che questa donna sia Katia Iritano bisogna andare cauti: ad oggi non è emersa nessuna prova del fatto che lei e Matthias si conoscessero. Se così non fosse, accostare i due casi potrebbe essere controproducente per entrambi. E’ quindi fondamentale fare i dovuti accertamenti, sperando che il centro commerciale di Cantù, grazie alle telecamere di sorveglianza, possa confermare o escludere questa nuova traccia. Se però questi avvistamenti dovessero rivelarsi attendibili, si aprirebbero nuove speranze sulla sorte delle gemelline, che potrebbero essere state affidate da Schepp a quella donna.


Condividi!