Napoli: 66 arresti nel clan Pianese-D’Alterio

Condividi!

 

A Napoli 66 membri del clan camorristico Pianese-D’Alterio sono stati arrestati perchè ritenuti responsabili di molteplici reati che vanno dall’associazione mafiosa alla rapina, dall’estorsione allo spaccio di stupefacenti, per finire alla violazione della legge sulle armi.

I carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna hanno arrestato lil capo clan Pianese-D’alterio, attivo a nord di Napoli: si tratta di una donna, Raffaella D’Alterio, vedova dell’ex capo clan Nicola Pianese.

Le indagini che hanno portato all’arresto di questo gruppo malavitoso sono state gestite dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, che nel corso delle indagini ha documentato alleanze del clan Pianese-D’Alterio con i Mallardo, i Bidognetti e con gli Schiavone. Sono state anche ricostruite le dinamiche che avevano portato alla rottura del clan e al conseguente omicidio del boss Pianese, e sono state rese note le motivazioni del conflitto con il clan De Rosa, nato per il controllo di estorsioni e rapine nei confronti di imprenditori, spaccio e spendita di banconote false. Oltre all’arresto, sono stati confiscati beni immobili (case, bar, concessionarie) e mobili auto e conti correnti).

 


Condividi!