Cadavere mutilato a Roma: diffuse foto e identikit

Condividi!

cadavere mutilato anello

Roma, 07 aprile 2011

Nessuno sa chi sia, da dove venga e come sia finita nelle mani del suo assassino. Ma ora la polizia ha qualche elemento in più per provare a risalire all’identità della persona trovata uccisa e orrendamente mutilata (priva di organi e senza testa e gambe), il cui corpo è stato trovato l’8 marzo 2011 a Roma, in via di Porta Medaglia, vicino all’Ardeatina.

I laboratori della scientifica hanno infatti fornito elementi importanti per risalire a un seppur sommario identikit della vittima: si tratta di una donna tra i 20 e i 35 anni, probabilmente europea. È una donna alta tra 1,71 m e 1,79 m e indossa la taglia 44. Ha carnagione chiara, capelli biondi ma tinti di rosso. Rosso è anche lo smalto sulle sue unghie, che risultano corte e ben curate. È molto probabilmente una fumatrice e nelle ultime ore prima di morire non aveva assunto droga.

cadavere mutilato unghiaGli investigatori hanno deciso di rendere note anche alcune foto (che in questo articolo pubblichiamo) di alcuni particolari – l’unghia, dei bottoni, un anello – che potrebbero essere utili ad un eventuale riconoscimento. Al momento del ritrovamento la donna indossava una maglietta nera a maniche lunghe, un gilet color carta da zucchero e un giubbotto nero con una scritta. L’anello d’argento di cui pubblichiamo la foto era indossato alla mano destra.

Se per quanto riguarda la vittima di questo brutale omicidio si possono fare delle ipotesi, per quanto riguarda l’assassino (uomo o donna che sia), ormai cadavere mutilato giubbottoribattezzato il “collezionista di organi”, questo è più difficile. Pare infatti che abbia agito indossando dei guanti, con chiaro intento di non lasciare tracce sul corpo della vittima. E sarebbe riuscito nel suo intento, visto che nei resti analizzati non è stato trovato alcun Dna diverso da quello della vittima. L’ipotesi è quindi quella che il killer non sia affatto uno sprovveduto, ma piuttosto una persona che agisce con cura e lucida follia.

cadavere mutilato bottoniLeggi anche:

ROMA, CADAVERE MUTILATO: L’IPOTESI DEL COLLEZIONISTA DI ORGANI


Condividi!