Giallo di Torre del Lago: arrestato Massimo Remorini per la scomparsa di madre e figlia

Condividi!

Torre del LagoDopo mesi di indagini dei carabinieri di Viareggio per la scomparsa di Velia Claudia Carmazzi, 59 anni, e della madre Maddalena Semeraro, 80 anni, avvenuta circa sei mesi fa a Torre del Lago, è arrivata la svolta.

Stamattina i militari hanno arrestato Massimo Remorini, l’uomo che seguiva gli interessi delle donne e che avrebbe avuto una relazione sentimentale con Velia Claudia Carmazzi, e Maria Casentini, la badante delle donne. Ma non solo.

Sono stati indagati anche Francesco Tureddi, amico di Massimo Remorini, e l’avvocato Giunio Massa.

Ecco le accuse:

Le accuse per i due arrestati sono di sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia aggravati e continuati, soppressione e distruzione di cadavere in concorso.

Per Remorini c’è l’accusa anche di circonvenzione di incapace e appropriazione indebita continuata.

Francesco Tureddi oltre al favoreggiamento è accusato con gli stessi reati sia di Remorini che della Casentini.

Per l’avvocato Giunio Massa c’è la circonvenzione di incapace, appropriazione indebita in concorso. I carabinieri hanno effettuato anche una perquisizione nello studio del legale alla presenza del Pm della Procura della Repubblica di Lucca, Sara Polino, che conduce le indagini.

LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI:

Maddalena Semeraro e Claudia Velia Carmazzi, madre e figlia, sono scomparse alla fine dell’agosto 2010 dopo una visita del figlio di Velia Carmazzi, David Paolini: il figlio riferirà che in quell’occasione avrebbe visto la madre pallida, fredda e immobile.

David Paolini descrisse la situazione a Massimo Remorini, detto «lo zio», l’uomo che accudiva e curava gli interessi delle due donne, e il Remorini tranquillizzò il ragazzo dicendo che se ne sarebbe occupato lui. A distanza di qualche giorno il Paolini tornò nel campo dove in due roulottes vivevano le due donne in condizioni igieniche indescrivibili, ma non le trovò più. Da quel momento David Paolini perse ogni traccia della madre e della nonna.

David tornò dallo «zio» e chiese notizie. «Sono andate ad un controllo medico a Milano», avrebbe risposto Massimo Remorini. Dopo alcuni giorni, non avendo più notizie, il figlio presentò denuncia di scomparsa.

IL MISTERO DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA’ DELLE DUE DONNE:

Velia Claudia Carmazzi e la madre Maddalena Semeraro vivevano in condizioni disperate nelle roulottes situate nel campo di proprietà del Remorini nonostante la vendita di due immobili di loro proprietà, vendita curata da Massimo Remorini. Il figlio di Velia, David, non ha mai saputo dove fossero finiti i soldi ricavati da quelle vendite.

I due immobili sono stati acquistati dall’ Avvocato Massa, sembrerebbe a prezzi al di sotto del valore di mercato.

Ma il mistero continua: dove sono Velia e Maddalena?

 

 


Condividi!